Archives for Senza categoria

SismaCoat, la vaccinazione antisismica per gli edifici esistenti

Secondo stime ufficiali (Istat, Cresme), in Italia gli edifici esistenti ammontano a circa 12 milioni, l’80% dei quali è stato edificato prima del 1981, ossia precedentemente all’applicazione delle norme sismiche sul territorio nazionale.

Questo significa che le case degli italiani (o il luogo in cui lavorano) sono state edificate in totale assenza di criteri antisismici.  Cosa significa e quali sono i rischi effettivi di tale realtà?

Read more

Gli ostacoli alla messa in sicurezza sismica del patrimonio edilizio esistente. Quali sono e come eliminarli con SismaCoat.

Sono tre le “barriere” che ostacolano l’avvio della messa in sicurezza sismica del patrimonio edilizio esistente. La prima è certamente la mancanza di Consapevolezza: il proprietario, o l’utilizzatore di un immobile, non si porrà mai la questione “sismica” se ignora il livello di pericolosità del territorio e/o la presunta vulnerabilità del fabbricato in cui risiede. Fortunatamente, questo gap di conoscenza si sta progressivamente riducendo, dal momento in cui tutta l’Italia risulta ormai classificata come sismica. Inoltre, i mass media danno grande rilevanza agli eventi sismici quando questi si verificano.

Read more

SismaCoat : una campana di vetro per castelli di carte.

SismaCoat è una innovativa tecnica di intervento per l’adeguamento sismico degli edifici esistenti, che prevede di mettere in sicurezza la struttura operando esclusivamente dall’esterno. SismaCoat NON è un rinforzo della costruzione esistente, ma una vera e propria nuova struttura esterna, un involucro “avvolgente” che protegge l’edificio dalle azioni orizzontali dovute al sisma.

Read more

SismaCoat – Un involucro scatolare sismoresistente per proteggere gli edifici esistenti

Il sistema SismaCoat si compone di un involucro scatolare resistente realizzato esternamente all’edificio il quale, abbiamo visto essere una tipologia strutturale estremamente efficiente nei confronti delle azioni sismiche.

La filosofia è analoga a quella delle tradizionali strutture in muratura dotate di un efficace comportamento scatolare, ossia, realizzate mettendo in atto gli opportuni accorgimenti volti ad ottenere una adeguata risposta monolitica nei confronti delle azioni orizzontali (per mezzo di ammorsamenti, catene, ecc.).

 

Read more

SismaCoat – Consolidamento antisismico senza lavori invasivi

SismaCoat è un sistema di consolidamento antisismico pensato per mettere in sicurezza gli edifici operando esclusivamente dall’esterno, senza mettere in atto lavori invasivi all’interno degli appartamenti.

In particolare, questo sistema di consolidamento antisismico è rivolto a quelle costruzioni, realizzate durante il boom economico (anni ’50 – ’70) in assenza di criteri antisismici.

Peraltro, esso è applicabile sia alle strutture in muratura che intelaiate (ossia, quelle a travi e pilastri).

 

Read more

SismaCoat, il Sistema Antisismico a Cappotto

SismaCoat è un sistema di consolidamento antisismico che, grazie ad un innovativo brevetto, consente di mettere in sicurezza gli edifici operando esclusivamente sulle facciate, senza necessità di intervenire all’interno degli appartamenti.

Daniele Malavolta, Responsabile Tecnico SismaCoat – www.sismacoat.it

I vantaggi di questa tipologia di intervento rispetto ad un tradizionale sistema a cappotto sono evidenti. Infatti, un tradizionale sistema a cappotto va ad intervenire esclusivamente sulla prestazione energetica ed estetica di un edificio esistente; il cappotto SismaCoat va invece anche a rafforzare sismicamente la costruzione! Spiegandolo con una metafora, un termocappotto tradizionale può essere paragonato ad un intervento di chirurgia estetica effettuato su una persona anziana, senza indagare il suo reale stato di salute.

 

Read more

Perchè scegliere SismaCoat

L’Italia, un Paese caratterizzato da un elevato Rischio Sismico, ma con un patrimonio edilizio Vulnerabile.

L’Italia, per la sua particolare posizione geografica, è uno dei paesi a maggiore rischio sismico del Mediterraneo.

Nel contempo, il nostro Paese conta un totale di circa 22 milioni di alloggi, di cui l’80% edificati prima del 1981, ossia precedentemente all’applicazione delle norme sismiche, avvenuta con una serie di decreti emanati tra il 1981 ed il 1984.

Ciò significa che la casa degli italiani, nella maggior parte dei casi, è costruita in assenza di criteri antisismici. In una parola, il patrimonio edilizio esistente è VULNERABILE

Read more